L’Arte che verrà. L’Arte come re-invenzione

Una piccola Storia dell’Arte originale e preziosa per tutti

L’Arte che verrà; una rubrica di Franchino Falsetti

Pubblicato il 09/12/2023

Sono tutte riflessioni per capire come è fatta l’Arte e perché, essendo una forma di pensiero e non di “spontaneismo”. Bisogna saper avere cultura dell’Arte per poi saper fruire dell’Arte, e capirne la sua evoluzione e decadenza, per non dire “morte dell’Arte”.         

Se volete leggere, con successione, il “Trittico” che Franchino Falsetti ha dedicato alla sua analisi sullo stato dell’arte contemporanea potete cliccare QUI

Larticolo pubblicato oggi fa esplicito riferimento al seguente articolo da noi pubblicato: “Il Bello e il Brutto nell’Arte”.

2023-12-09

Direi che sia giunta l’ora di rivedere alcuni schemi di pensiero amati dal “mercato” che ha abbandonato la ricerca “del bello” sostituendolo con la rincorsa al “nuovo” più vendibile, che ha molto a che fare con la pochezza, perdendo il contatto con il pubblico (sia pur distratto).

Franchino Falsetti

 

Abbiamo pubblicato il 14/07/2020

Direi che sia giunta l’ora di rivedere alcuni schemi di pensiero amati dal “mercato” che ha abbandonato la ricerca “del bello” sostituendolo con la rincorsa al “nuovo” più vendibile, che ha molto a che fare con la pochezza, perdendo il contatto con il pubblico (sia pur distratto).

Partiamo con il definire una nuova rubrica che apparirà a breve su queste pagine.

 

                                                                                       Tutti gli articoli di Franchino Falsetti sono con Diritti Riservati

 

One thought on “L’Arte che verrà. L’Arte come re-invenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *