Senza sapere perchè

Nessun pensiero, nessun progresso, nessuna responsabilità, ma la nascita di una nuova filosofia: eseguire. Le nuove tecnologie ci insegnano ad eseguire, essere passivi, godere di riflessi di imitazioni. Una vera catastrofe se pensiamo alla scuola, all’arte, alle istituzioni culturali, ai dirigenti di oggi e di domani.

Arte collettiva: ultima frontiera. L’Arte che verrà.

Sono tutte riflessioni per capire come è fatta l’Arte e perché, essendo una forma di pensiero e non di “spontaneismo”. Bisogna saper avere cultura dell’Arte per poi saper fruire dell’Arte, e capirne la sua evoluzione e decadenza, per non dire “morte dell’Arte”.

Bologna per non dimenticare: Olindo Guerrini

Bologna per non dimenticare, una Antologia curata da Franchino Falsetti che ci permette di entrare nelle “favole” dei bolognesi di un tempo antico e moderno. Oggi ricordiamo Olindo Guerrini.

Possiamo immaginarci una Vita sotto l’albero?

Possiamo vivere in un altro modo? Siamo capaci di inventare visioni? Sappiamo trovare percorsi alternativi e parole nuove e nuovi sentimenti per raccontare, decifrare e vivere questo nostro tempo? Forse sì, quando riusciamo a guardare le cose da un altro punto di vista.