La prima notte a Modena. Il primo racconto “impossibile”.

Piccola storia impossibile di ladri, stradoni e fatti inconcludenti

Rubrica di Francesco Menozzi

Pubblicato il 03/10/2022

Ogni volta che raccontiamo una storia ci sentiamo portatori di una testimonianza di vita, che sia la nostra o quella di qualcun altro o che sia una storia mai accaduta, inventata; la vicenda detta come va detta, riguarda noi tutti esseri “urlanti”. (F. Menozzi)

Chiunque può partecipare alla rubrica inviandomi disegni, opere, fotografie da inserire all’interno dei singoli episodi per commentare con un’immagine o un’idea quello che la storia gli ha ispirato. Potete inviare il materiale alla mia mail francescomenozzi55@gmail.com . Sarà mia premura inserire il materiale e citare la fonte.
Buona lettura

2 thoughts on “La prima notte a Modena. Il primo racconto “impossibile”.

  1. questo racconto mi riporta alla calma del vivere come umano.
    lascia credere che la meraviglia, il sogno, l’immaginario sian materie ancora disponibili tra gli anfratti degli spazi che ancora non ci sono stati offesi.
    Me lo sono goduto come quando avevo dolciumi tutti per me o giochi nuovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.