Muri, autobiografia di una casa con le parole di Paola (e Stefano)

Il nuovo lavoro di Paola Berselli al Teatro delle Ariette

Muri, autobiografia di una casa

Pubblicato il 11/10/2021

Paola Berselli e Stefano Pasquini ci parlano di: “Muri” il teatro aperto a 6 persone che riprende in replica in ottobre.

Paola Berselli ha inserito nuove date in ottobre per il suo Muri che, ricordiamo, è uno spettacolo rivolto ad un pubblico di 6 spettatori al massimo quindi, più che mai, la prenotazione è obbligatoria. 

OTTOBRE

MURI Autobiografia di una casa
13-14-15 + 21-22-23 ottobre ore 20:00
alla casa delle Ariette

ingresso 15 euro
lo spettacolo è per 6 spettatori
prenotazione obbligatoria 051 6704373

di Paola Berselli
con Paola Berselli e Stefano Pasquini
regia Paola Berselli e Stefano Pasquini
organizzazione Irene Bartolini
ufficio stampa e comunicazione Raffaella Ilari
produzione Teatro delle Ariette 2021
con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna

[…] allora ho pensato a un incontro con un piccolo gruppo di spettatori, per raccontare quello che non ho mai raccontato, quello che non si vuole dire neanche a sé stessi, quello che riaffiora piano piano nel tempo e ti chiede di essere riconosciuto […]      Paola Berselli

[…] Mai come in questo anno le case sono diventate il perno delle nostre esistenze, hanno assunto consistenza e spessore di entità, specchio delle nostre inquietudini e dei nostri sogni.
Durante questo anno che abbiamo appena passato, le case si sono trasformate a volte in prigioni. Oggi, in questo percorso catartico attraverso la casa delle Ariette, nella consistenza dei muri, nello spessore degli intonaci, nella misura degli scalini, le case ritrovano la loro dimensione di rifugio, di archivio della memoria, delle emozioni, dei sentimenti e degli affetti. In fondo ogni casa diventa il museo della nostra esistenza. […]      Stefano Pasquini

http://www.teatrodelleariette.it/spettacoli-muri.html

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.