L’arte come mercato creativo? Alcuni pensieri spettinati

Da qui, per esemplificare, da questo mondo ormai contaminato dall’economia, dai banchieri, dall’industria “culturale”, che dobbiamo cercare di considerare le tendenze, ma, soprattutto, la sua antica specificità e valore interpretativo.

I volti del Buddha dai musei perduti. Dal 24 novembre

Franchino Falsetti ci descrive una esposizione che è stata creata raccogliendo reperti e testimonianze provenienti dal museo indiano di Bologna, chiuso nel 1935, per chiudere poi l’articolo con una importante considerazione sui valori culturali che la città di Bologna raccoglie.

Sui Maestri dell’ ‘800 e ‘900 italiano esposti a Crespellano

A chiusura avventa della mostra ” ‘800 e ‘900 italiano, Maestri a confronto “, tenutasi a Crespellano in Valsamoggia (Bo), presso la Galleria Artifigurative a cura di Alberto Rodella, pubblichiamo il testo critico di Franchino Falsetti evocativo di considerazioni scaturite dalla visita in Galleria.