Giuseppe Savini, l’uomo che ha trovato le foto del Vestito Buono

Qualcosa in più sulla mostra “Con il vestito buono” a Crespellano

A pochi giorni dalla chiusura conosciamo meglio Giuseppe Savini

Pubblicato 18/10/2022

Domenica 23 ottobre 2022 chiuderà a Crespellano la mostra fotografica con 40 immagini scelte dai negativi di Francesco Dondarini (ri)trovati casualmente da Giuseppe Savini in anonima bancarella dell’usato.

Ci siamo occupati di questa bella mostra in un nostro articolo recente che ne raccontava l’inaugurazione ed ora proviamo a conoscere qualcosa di più della persona che ha avviato una ricerca, che ha convolto tutto il paese di Crespellano, in cui c’è stato chi ha riconosciuto se stessa da giovane; chi ha riconosciuta la propria mamma; chi gli amici e chi ha rivisto persone di cui pensava essersi dimenticato.

Di questo sviluppo successivo ai sentimenti avviati da questa mostra se ne occuperà la Fondazione Rocca dei Bentivoglio assieme ai cittadini di Crespellano assieme, naturalmente, a Giuseppe Savini. Noi, intanto attendiamo il giorno in cui la nuova ricerca porterà, forse, ad una nuova, diversa, mostra.

Ascoltiamo quindi la voce di Giuseppe Savini che abbiamo messo nella nostra rubrica di interviste a fotoamatori; anche se lui stesso non si definisce fotografo noi lo consideriamo molto assonante grazie alla sua passione di “ricercatore” di memorie attraverso le fotografie di altri.

 

Articolo di Roberto Cerè per la rivista Millecolline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.