Giovanni Neri dipinge un lenzuolo per una mostra fra i vicoli di Eboli

Come nasce “Primavera nel bosco”

Giovanni neri per Lenzuola d’Arte

Pubblicato il 23/05/2022

Con la direzione artistica di G. Bisogni, G. La Porta ed E. Visconti nasce il progetto “Lenzuola d’Arte” che, come si legge nelle intenzioni, intende coniugare la tradizione mediterranea dei panni stesi con l’arte; in questo caso i panni stesi sono interpretati allegoricamente come fossero dei ponti che dalla terra si proiettano verso l’alto.

Per questo motivo le vie del centro della cittadina di Eboli (SA) diventeranno una galleria d’arte a cielo aperto con opere di più di 50 artisti provenienti da tutto il mondo dal 21 giugno al 21 settembre.

Ma, come nasce un’opera su lenzuolo che verrà esposta come ponte nei cieli di Eboli? A questa domanda può rispondere Giovanni Neri che, come tanti artisti, ha deciso di partecipare a questa galleria “mediterranea”.

L’opera nasce da un lenzuolo rigorosamente bianco con misure ben precise (240 x 150 cm) in cui devono essere ricavate due asole alle estremità superiori per poter essere appesi.

Una volta ottenuto il lenzuolo di base Giovanni lo ha steso nel suo studio a Crespellano in Valsamoggia ed ha iniziato ad interpretare la sua “Primavera nel bosco”. Noi lo abbiamo seguito in tutta la sua evoluzione creativa fino alla sua conclusione e vogliamo presentarvi un riassunto di quella giornata di lavoro artistico: quattro minuti per Giovanni Neri.

Il lenzuolo per l’edizione 2022 di Lenzuola d’Arte è stato donato dall’artista alla organizzazione dell’evento.

 

LENZUOLA D’ARTE

strade e vicoli del centro storico di Eboli (SA)

Dal 21 giugno al 21 Settembre 2022 

Direzione artistica: G. Bisogni, G. La Porta, E. Visconti

contatti: Enrico Visconti

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.