Cinema locale, il mio amico Banda.

ANTEPRIMA di cinema locale.

Giorgia Boldrini ci invita, con il trailer del docu-film A seafish from Africa – il mio amico Banda, ad una grande prima di cinema locale in cui viene raccontata una storia raccolta fra i paesi che fanno parte della Valsamoggia. Volentieri pubblichiamo questo invito.

 

La locandina del docu-film "il mio amico Banda"
La locandina del docu-film “il mio amico Banda”

 

A seafish from Africa – il mio amico Banda è il titolo del docu-film interamente girato in Valsamoggia che sarà presentato il 10 novembre alle 19 al cinema Odeon di Bologna in anteprima regionale per il Festival Mente Locale – Visioni sul territorio 2016, dopo il successo al festival Visioni dal mondo – immagini dalla realtà di Milano.

TRAILER:

A seafish from Africa – il mio amico Banda racconta una storia semplice ma attualissima: una piccola storia di accoglienza nata attraverso un rapporto di scambio.
Banda, immigrato ghanese di fede musulmana, arriva in Europa alla ricerca di un’occasione, di una possibilità e con l’obiettivo di aiutare la sua famiglia in Africa. In Italia incontra Giulio, che gli offre un lavoro in campagna insieme a lui, diventa suo amico e decide di raccontare la sua storia in un film.
Nasce così un racconto intimo e profondo che scorre al ritmo della natura e delle stagioni: un rapporto di conoscenza e di scoperta fra uomini di culture e spirito diversi, conversazioni di amici sul senso della vita e della morte, sulla religione e la famiglia, sullo sfondo di una campagna in cui il tempo del lavoro e il tempo delle stagioni scandiscono il ritmo della vita. Il confronto fra un mondo diverso fisico e spirituale, quello africano, a confronto con il nostro che ci fa interrogare sul senso dell’Europa e sulla sua futura identità. Si entra nell’intimo di una cultura molto diversa dalla nostra, raccontandola in maniera diretta ed efficace, senza paternalismi o moralismi. Un racconto in cui l’accoglienza si trasforma in conoscenza, e infine in amicizia.

Al termine della proiezione del 10 novembre alle 19 al cinema Odeon è previsto un incontro con il regista montevegliese Giulio Filippo Giunti, la co-autrice Giorgia Boldrini e il protagonista Yunisah Banda, condotto da Ettore Tazzioli, direttore di TRC. Ingresso unico 5 euro, prevendite sul sito www.circuitocinemabologna.it

 

Testo e comunicazione a cura di Giorgia Boldrini

Diritti Riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.