Bologna Velata presenterà le nuove donazioni il 27 settembre

Fra Tolè e Zocca sta crescendo la raccolta permanente d’Arte

Paolo Gualandi e Patricia Brasili sono i custodi di Bologna Velata

Pubblicato il 24/09/2020

Domenica 27 settembre alle ore 11:00 potremo ammirare 40 nuove opere che altrettanti artisti bolognesi della seconda metà del ‘900 hanno donato a questa Raccolta d’Arte Permanente unica nel suo genere. 

Ecco l’invito per partecipare a questo evento nell’Appennino fra Tolè e Zocca.

Pubblicato il 09/09/2020

Bologna Velata. L’Appennino accoglie gli artisti bolognesi del secondo ‘900

Bologna Velata è una Raccolta d’Arte Permanente a cura di Paolo Gualandi e Sandro Malossini ed è in continua evoluzione. La Raccolta Permanente ha come obiettivo quello di ospitare opere di artisti bolognesi della seconda metà del ‘900.

Questa iniziativa, unica nel suo genere, la possiamo visitare in un luogo che si fonde fra il Samoggia, il bosco ed i campi coltivati sorto fra Tolè e Zocca ovvero all’OASI di Paolo Gualandi. C’è vita attorno alla Bologna Velata. 

La raccolta artistica, tenuta da Paolo e Patricia è in continua crescita ed evoluzione, infatti il 27 settembre 2020 sarà l’occasione per mostrare ed inaugurare le recenti donazioni di nuovi artisti bolognesi ed accrescere il valore di questa Raccolta Permanente.

Abbiamo incontrato Paolo Gualandi e gli abbiamo chiesto di iniziare a farci conoscere questa sua importante, giovane, iniziativa e comprendere quanto fossero attivi i movimenti artistici nella Bologna del secondo ‘900.

 

Per visitare la Bologna Velata presso l’OASI di Paolo Gualandi potete chiamare il 329-4272992 oppure 329-2164861

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.